Fammi indovinare: vuoi aumentare la visibilità della tua azienda online (e le vendite), ma non sei soddisfatto e per questo pensi al restyling sito web.

Ho indovinato? Se è così, sappi che il restyling di un sito web è un’operazione necessaria per mantenere la presenza online fresca e attuale. Se hai un sito web e vuoi rinnovarlo, qui voglio darti alcuni consigli per non fare due volte lo stesso errore.

Ci sono dei passaggi da seguire per fare un restyling sito web che (stavolta sì!) possa darti quella visibilità e quell’aumento del fatturato che stai cercando.

Vediamoli insieme.

Come fare il restyling del sito web?

Quando si parla di restyling sito web, si deve necessariamente partire dallo stato delle cose. Se stai pensando al rifacimento del sito web, infatti, c’è sicuramente qualcosa che non va. Hai notato degli errori, oppure non sei proprio soddisfatto del risultato ottenuto.

Magari hai anche speso centinaia (o migliaia) di Euro per il tuo sito e non hai ottenuto nulla: pochissime visite, ancor meno vendite, contatti sporadici…insomma, sotto sotto ti stai pentendo di aver creato un sito web investendo del denaro.

Posso darti una buona notizia: per quanto tu possa essere insoddisfatto, sappi che il web offre potenzialità infinite, e quindi con i giusti accorgimenti è possibile fare un restyling sito web a regola d’arte, per sviluppare un sito di cui essere orgoglioso!

Contenuti

Innanzitutto, è importante esaminare i contenuti del tuo sito. Cerca elementi che non siano più pertinenti o che non siano più coerenti con la missione del tuo marchio o business. Fai anche un controllo della qualità dei contenuti: se sono obsoleti, inesatti o fuorvianti, è il momento di metterli in discussione e decidere se devono essere aggiornati o rimossi.

Design

Dopo aver stabilito quale contenuto è da mantenere e quali no, devi pensare al design del tuo sito. Il design dovrebbe riflettere la tua identità aziendale: i colori, le immagini e lo stile generale dovrebbero essere coerenti con l’obiettivo di creare un’esperienza utente omogenea ed efficace.

Struttura

Successivamente, devi considerare come organizzare i contenuti nel tuo sito. Potresti voler riorganizzare le informazioni per assicurarti che siano più accessibili agli utenti. Puoi anche modificare la struttura della navigazione per migliorare la user experience o includere nuove funzionalità come formulari interattivi.

Performance

Infine, devi assicurarti che il tuo sito sia veloce ed efficiente. Controlla se la pagina si carica rapidamente su diversi dispositivi e browser web. Puoi anche attivare le funzionalità di caching per aumentare ulteriormente le prestazioni della tua pagina web.

Il restyling di un sito può sembrare complicato ma è davvero facile quando si hanno a disposizione tutte le informazioni corrette. Segui queste linee guida per rinnovare il tuo sito in modo efficiente e mantenerlo sempre aggiornato!

restyling sito web

Le cose da considerare quando si fa il restyling del sito web

Less is more!

Quando si tratta di del rifacimento di un sito web brutto o carente nel design, la regola è: più semplice è, meglio è!

Il paradosso della scelta impone che più opzioni offri alle persone, più sarà difficile per loro non scegliere nulla. Avere troppe opzioni sul tuo sito può sopraffare i visitatori e aumentare drasticamente il tempo necessario per prendere una decisione.

Gli utenti sono arrivati ​​sul tuo sito con uno scopo in mente. ma quello scopo non è quasi mai quello di ammirare le belle capacità di progettazione grafica del tuo webmaster…i layout fantasiosi possono essere visivamente accattivanti, soprattutto nella homepage, ma sono sicuro che non vuoi che la grafica distragga gli utenti dal trovare ciò per cui sono venuti.

Dai un’occhiata al tuo sito web. Ci sono informazioni di cui non hai veramente bisogno? Cancellale!

I design semplici ed eleganti si sono dimostrati duraturi e sicuri di resistere alla prova del tempo. Inoltre, consentono agli utenti di navigare più facilmente nel sito e di trovare rapidamente le informazioni che contano davvero per loro. L’uso strategico dello spazio bianco può davvero far emergere il fattore wow del tuo sito web!

👉 Lo spazio bianco, noto anche come spazio negativo, è l’area del tuo sito web che è stata lasciata intenzionalmente vuota. E no, nonostante il nome non deve essere necessariamente bianca. Lo spazio negativo include i margini tra le immagini ed i blocchi di testo, le aree vuote ai margini di ogni pagina e persino lo spazio tra lettere e parole.

Potrebbe sembrarti superfluo, ma lo spazio bianco è un elemento di design molto importante ed è fondamentale per un restyling del sito web efficace e funzionale.

less is more design
Un’esempio di homepage minimale

Un’immagine vale più di mille parole

Può sembrare un cliché, ma è così! Le immagini trasmettono molte più informazioni e in maniera più rapida rispetto a grandi blocchi di testo.

Nel restyling sito web veramente efficace, le immagini possono anche essere posizionate strategicamente per guidare in modo subliminale gli utenti dove vuoi che vadano. Icone, immagini e in generale tutti i segnali visivi sul sito possono guidare gli utenti verso i punti di conversione.

📸 Quando scegli le immagini per il tuo sito web, tieni presente che la qualità è fondamentale! Tutte le immagini devono essere ad alta risoluzione e devono adattarsi allo stile generale del tuo brand. Se utilizzi foto stock, fai attenzione a quali scegli: ce ne sono diverse molto inflazionate, e questo è un problema perché rendono i siti web tutti uguali. Ho già parlato dell’importanza delle immagini nei siti web, quindi dai una letta anche a quel post.

Colori, caratteri e struttura del sito

Puoi essere il più grande esperto del mondo nel tuo campo, ma se il tuo sito non è visivamente accattivante, perderai visitatori e conversioni.

Tre degli elementi estetici più importanti per un efficace design del sito web ci sono

  • i colori e le combinazioni di colori
  • la scelta del carattere tipografico
  • l’equilibrio tra gli elementi

🔴 Come molti di noi sanno, i colori suscitano risposte emotive.

Ad esempio, i toni caldi come il rosa e il giallo rendono le persone più eccitate ed energiche, mentre i toni freddi come il blu, il verde e il viola sono più tranquilli e calmanti. È stato anche dimostrato che il rosso rende le persone più affamate! Ecco perché così tanti fast food hanno il logo rosso.

Quando scegli una combinazione di colori per il tuo sito web, cerca di trovare il perfetto equilibrio tra armonia e contrasto.

I colori fortemente contrastanti (come il rosa caldo e il verde lime) possono essere stridenti e distrarre. È meglio concentrarsi sulle tonalità della stessa famiglia di colori.

Mantieni sempre coerente il tuo marchio e tieni a mente il tuo pubblico. Scegliere i colori che si abbinano al tuo logo è un ottimo punto di partenza!

Fai solo attenzione a non usare troppi colori diversi. Usare troppi colori diversi è uno dei modi più rapidi per confondere gli utenti. Ti consiglio di utilizzare un massimo di 3-4 colori diversi per un restyling del sito web efficace.

⭕ Anche la scelta del carattere tipografico (font) ha un potere sorprendente sulle sensazioni che il tuo sito web può generare negli utenti.

Ad esempio, i caratteri decorati e corsivi conferiscono un’aria di raffinatezza e serietà, mentre i caratteri Sans Serif forniscono un aspetto più moderno e snello. Non utilizzare più di tre caratteri diversi in tutto il tuo sito web.

L’ultima cosa da considerare quando si sceglie l’estetica per il proprio sito web è tenere sempre presente il proprio pubblico. Vuoi scegliere come target le persone anziane? Utilizza caratteri di dimensioni maggiori per facilitare la lettura del testo. In caso di dubbi, i design semplici con un uso efficace dello spazio bianco tendono ad essere universalmente attraenti.

restyling sito web

Pensa all’utente e alle sue abitudini

Le persone sono abituate a determinati layout. Internet esiste ormai da molti anni e l’accesso alla rete è sempre più diffuso. Le persone si abituano in fretta. Essere unici ed originali di solito è una buona cosa, ma con moderazione. Nel restyling del sito, potrebbe essere un’idea ancora migliore sfruttare ciò con cui gli utenti sono già a loro agio.

Non c’è bisogno di reinventare la ruota quando si tratta di progettare un sito web efficace. Attieniti piuttosto a queste convenzioni:

  • ✅ Logo e menu nell’header, ossia nella parte superiore di ogni pagina, con le informazioni di contatto in fondo
  • ✅ Il logo deve essere cliccabile, e deve rimandare alla homepage
  • ✅ Deve essere presente una barra o icona di ricerca
  • ✅ Tutti i links dovrebbero apparire in un colore diverso o dovrebbero cambiare colore quando gli utenti ci passano sopra con il mouse
  • ✅ Inoltre, per i siti di e-commerce, l’icona del carrello è una caratteristica importante per accompagnare i pulsanti “aggiungi al carrello” o “visualizza carrello”

Potrebbe essere allettante pensare fuori dagli schemi e usare una formulazione diversa, ma ciò può effettivamente scoraggiare alcune persone dal proseguire la navigazione: il carico cognitivo richiesto, se ritenuto eccessivo dal nostro cervello, ci fa desistere dall’andare avanti.

Migliora la User Experience

“Il design non è come sembra. Il design è come funziona”, parola di Steve Jobs.

Il successo o il fallimento del restyling del tuo sito web dipende in gran parte dall’usabilità e dalla facilità di utilizzo. Un bel sito non significa nulla se non offre una piacevole esperienza di navigazione.

Quando si fa il restyling del sito web, si dovrebbe sempre tenere a mente l’utente e cercare di soddisfare le sue esigenze. Pensa al tuo sito web come a una casa. Non importa quanto sia bella all’esterno, non vivresti mai (né inviteresti amici e parenti) in una casa che all’interno è caotica, disordinata e fatiscente.

Alcune cose da tenere a mente per una navigazione efficace sul tuo sito web sono: una gerarchia logica delle pagine e pulsanti cliccabili e ben visibili. Tutto dovrebbe far sì che agli utenti venga richiesto il ​​minor sforzo possibile per intraprendere l’azione desiderata.

In effetti, fino a poco tempo fa si utilizzata il test dei 3 click: l’informazione, qualsiasi essa sia, dovrebbe essere raggiungibile in massimo 3 click.

Quando si tratta della gerarchia visiva del tuo sito web, il tuo sito web dovrebbe essere organizzato in modo che i visitatori “gravitino” naturalmente verso gli elementi più importanti. Questo può essere fatto attraverso l’uso di posizionamenti, dimensioni e colori.

Durante il restyling del sito, richiedi l’aiuto di alcuni amici: utilizza il test dei 7 secondi per assicurarti che il tuo sito web sia comprensibile e facile da navigare.

Dovresti anche controllare regolarmente il tuo sito per assicurarti che tutti i collegamenti funzionino e che tutto venga visualizzato correttamente.

Velocizza il caricamento del sito

Spesso il restyling del sito web è anche un’ottima occasione per migliorarne le performance, in particolare la velocità.

🚀 In genere, sono 3 i secondi entro cui il tuo sito dovrebbe caricare le pagine. Se il caricamento del tuo sito web impiega più di tre secondi, potresti perdere preziosi clienti. Le persone vanno sempre di fretta, e la velocità di connessione aumenta di anno in anno. Ciò vuol dire che le abitudini cambiano rapidamente, e se prima la velocità non era un fattore così importante, oggi lo è (anche per il ranking su Google!).

Quindi, come velocizzare un sito lento? Un modo per migliorare il tempo di caricamento è ottimizzare le dimensioni delle immagini sul tuo sito. I file di grandi dimensioni richiedono più tempo per essere caricati, quindi ridurre le dimensioni e il peso di alcune immagini può ridurre il tempo di caricamento di una pagina web.

Anche l’utilizzo di un buon sistema di cache può contribuire in tal senso, così come la riduzione del numero di plugin installati nel sito (se usi un CMS come WordPress o Joomla).

Infine, la scelta dell’hosting: non hai idea di quanto possa cambiare il tempo di caricamento di un sito semplicemente scegliendo l’hosting giusto. Ce ne sono diversi a basso prezzo, ma il costo è solo uno dei fattori da considerare. Punta sulle performance, meglio spendere qualcosa in più ma avere una buona velocità di caricamento.

👉 Testa il tuo sito per assicurarti che si carichi rapidamente, non solo su un desktop, ma anche su telefoni e tablet, quando effettui il suo restyling. Usa gli strumenti di Google Pagespeed o GtMetrix per monitorare e testare la velocità.

Restyling sito web, gli strumenti da usare

Quando si effettua il restyling di un sito, bisogna prima di tutto utilizzare gli strumenti giusti. Ma come scegliere questi strumenti? Da dove partire e, soprattutto, quali utilizzare?

Per prima cosa i fattori da considerare nella scelta dello strumento giusto sono:

  • Facilità d’uso
    Considera quanto è difficile lo strumento e se hai il livello di abilità richiesto per ottenere il massimo dal suo utilizzo. Com’è ovvio, gli strumenti di web design dotati di una grande quantità di funzionalità sono in genere più difficili da utilizzare
  • Tipologia e complessità del progetto
    Pensa al tipo di design che vuoi realizzare e se è possibile realizzarlo utilizzando lo strumento che stai considerando. Alcuni strumenti possono essere più facili da usare ma mancano delle funzionalità per creare progetti di design complessi
  • Prezzo
    Calcola e decidi se lo strumento che stai guardando rientra nel tuo budget. Fai attenzione al sistema di prezzi che offre, poiché alcuni strumenti sono disponibili tramite un pagamento una tantum mentre altri utilizzano un sistema di abbonamento mensile o annuale

Gli strumenti che ti consiglio sono:

🔲 PER LA COSTRUZIONE DEL SITO: un software CMS come WordPress o Joomla (Prestashop, WordPress + Woocommerce, o Magento se hai un e-commerce). Se hai un budget basso puoi optare per Wix o Shopify (per e-commerce).

🔲 PER LA GRAFICA: Adobe Photoshop, Adobe Illustrator, Figma.

🔲 PER LA SEO: SeoZoom

🔲 PER LA VELOCITÀ DEL SITO: monitora e ottimizza con Google Pagespeed o GtMetrix

🔲 PER COMPRIMERE LE IMMAGINI: TinyPNG (strumento gratuito)

🔲 PER COMPRIMERE I FILES CSS, HTML E JS: Minifier (strumento gratuito)

rifacimento sito webCome migliorare il proprio sito web?

Migliorare il proprio sito web è una delle cose più importanti da fare per rendere la propria attività più visibile e competitiva. Un sito web ben progettato può aiutare a raggiungere una maggiore esposizione, migliorando al contempo la credibilità e l’immagine della tua attività.

La prima cosa da considerare quando si tratta di rinnovare il tuo sito web è l’aspetto grafico. Assicurati che la tua pagina sia visivamente interessante e coinvolgente, con colori che risaltano e elementi di facile navigazione. Prenditi il tempo necessario per scegliere immagini, font e layout di qualità che riflettono la tua marca aziendale.

Una volta che hai stabilito l’aspetto del tuo sito web, è importante assicurarsi che sia anche efficiente. Cerca di evitare pagine che richiedano troppi clic per arrivare a un determinato contenuto o con codice HTML obsoleto; invece, valuta soluzioni di hosting veloci e assicurati che le tue pagine siano ottimizzate per un carico rapido in tutti i dispositivi.

Successivamente, dai un’occhiata alla facile navigazione del tuo sito web. Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di fornire agli utenti un modo semplice ed efficiente per trovare le informazioni desiderate. Per fare questo, metti in chiaro i collegamenti tra le diverse sezioni del sito e assicurati che gli utenti possano individuare le informazioni essenziali senza scavare nel profondo delle pagine.

Infine, dovresti concentrarti sull’offrire contenuti unici ed interessanti sul tuo sito web. Assicurati che ognuna delle tue pagine abbia un obiettivo chiaro da raggiungere e offra informazioni pertinenti alla tua attività e alla tua nicchia specifica. Inoltre, incoraggia i clienti a interagire con te attraverso le pagine del tuo sito, come ad esempio attraverso la creazione di un blog o l’aggiunta di un modulo di contatto.

➡ Il restyling del tuo sito web può aiutare a migliorare la tua presenza online e farti uscire dalla folla. Se segui i consigli sopraelencati, sarai sulla buona strada per un sito web più moderno, efficiente e competitivo.

Come rendere interessante un sito web?

Come rendere interessante un sito web? È una domanda che ogni proprietario di un sito si pone. La buona notizia è che ci sono molti modi per rendere il tuo sito web attraente e coinvolgente. Innanzitutto, devi assicurarti che il tuo sito sia ben progettato e facile da usare. Un design intuitivo incoraggerà gli utenti a tornare e contribuirà a convertire più visitatori in clienti. In secondo luogo, assicurati di fornire contenuti di qualità. I contenuti originali e informativi possono aumentare le visite del tuo sito e incoraggiano i tuoi lettori a interagire con te.

🎯 Inoltre, devi essere presente su più canali di social media. Le piattaforme come Facebook, Twitter e Instagram possono aumentare la tua portata e raggiungere un pubblico più ampio. Se vuoi massimizzare la tua presenza online, devi promuovere costantemente i tuoi contenuti su queste piattaforme.

Per rendere ancora più interessante il tuo sito web, puoi anche considerare l’aggiunta di funzionalità extra come video o gallerie fotografiche interattive. Queste funzionalità aggiuntive possono offrire agli utenti maggiori informazioni sul tuo prodotto/servizio e incoraggiarli ad acquistare da te.

Infine, non dimenticare di creare opportunità per gli utenti di interagire con te. Puoi farlo aggiungendo forum di discussione o chat room sul tuo sito web in modo che gli utenti possano discutere con altri visitatori o chiedere direttamente dell’aiuto al tuo team. Una volta che hai creato questa community online, assicurati di mantenerla attiva con aggiornamenti regolari e coinvolgimento della tua audience.

Restyling il tuo sito web può richiedere tempo e impegno, ma può essere molto gratificante alla fine. Con la giusta strategia, puoi creare un’esperienza coinvolgente e interessante per i tuoi visitatori e aumentare le tue conversioni.

Quanto costa un restyling sito web?

Quanto costa un restyling sito web? La domanda è lecita e si può rispondere solo in base alle esigenze del cliente e al budget a disposizione. Un restyling di un sito web può variare da pochi euro a diverse migliaia, a seconda della complessità del progetto.

Se il tuo sito web ha bisogno di un restyling, è importante valutare tutti i costi coinvolti prima di prendere una decisione. I principali fattori che influenzano il prezzo sono:

  • ⭕ la complessità del progetto
  • ⭕ l’esperienza del designer
  • ⭕ la qualità del codice
  • ⭕ l’utilizzo di tecnologie avanzate come CSS3, HTML5 e JavaScript

Un modo per risparmiare denaro su un progetto di restyling sito web è quello di lavorare con un web designer freelance. Un freelance come me può offrire servizi di qualità a prezzi più ragionevoli rispetto a quelli offerti da agenzie o studi professionali. Naturalmente, è un rapporto diretto tra cliente e designer, quindi sarai chiamato a partecipare attivamente! Il restyling sito web fatto in questo modo può anche essere divertente e intellettualmente stimolante dal punto di vista creativo.

Per quanto riguarda i tempi di consegna, dipende dalle dimensioni e dalla complessità del sito. Un restyling generale potrebbe richiedere da alcune settimane ad alcuni mesi per essere completato, mentre la realizzazione di nuove funzionalità potrebbe richiedere più tempo. Se hai un sito vetrina e ti occorre trasformarlo in un e-commerce, la cosa potrebbe essere più lunga.

Quando si tratta di scegliere le funzionalità da includere nel tuo progetto, pensa attentamente alle tue esigenze future e considera elementi come animazioni, design responsive e collegamenti ai social media. Inoltre, assicurati che il tuo sito sia facile da navigare e compatibile con tutti i browser più recenti. Questi aspetti possono essere migliorati da un web designer esperto. Clicca su preventivo sito web per richiedere un preventivo!

🔥 In conclusione, c’è molto da considerare quando si tratta di quantificare la spesa per un restyling sito web.Potrà sembrarti assurdo, ma spesso (se il sito non è in buone condizioni, ad esempio: non è responsive, non è ottimizzato SEO, ha delle lacune importanti) può essere più conveniente rifarlo da capo! Questo perché ogni web designer ha un suo modo di lavorare, già collaudato: quindi impiega meno tempo e risorse a farlo secondo la sua modalità operativa piuttosto che adattarsi a quella usata da un’altro…

Assicurati di avere le idee chiare (quanto meno nei punti principali e negli obiettivi) e lasciati consigliare da un consulente (perché no, con una consulenza digitale) prima di decidere sull’investimento finanziario necessario per portare avanti il progetto.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Ricevi i miei post prima di tutti

In tanti hanno già deciso di restare in contatto con me...vuoi unirti a loro?

Grazie, ti sei iscritto e riceverai i miei post prima degli altri!

Ops, qualcosa non quadra...