Sono ancora molte le pagine Facebook aziendali che si limitano ad inserire prodotti, offerte, sconti e promozioni.

Come se Facebook fosse la versione digitale di un volantino pubblicitario, di una brochure o un piccolo mercatino rionale!

È un atteggiamento molto diffuso – fortunatamente sempre meno – che nasce da impreparazione e scarsa conoscenza delle reti sociali: della loro natura, delle loro dinamiche e soprattutto dei loro scopi.

Questo tipo di comportamento ignora una verità fondamentale dei social network:

QUESTE PIATTAFORME NASCONO PER LE PERSONE, PER DAR LORO UNO SPAZIO DOVE COMUNICARE E UNIRSI ATTORNO AD INTERESSI COMUNI

Secondo una recente statistica, le persone si iscrivono ai social per:

  • restare in contatto con amici e familiari
  • creare legami con persone che condividono gli stessi interessi
  • raccontarsi, divertirsi, condividere hobby e passare il tempo

Nessuno si iscrive per acquistare.

Semplicemente perché non è questo lo scopo della piattaforma. La vendita è una diretta conseguenza (oserei dire quasi “naturale”) di tutto ciò che un brand “semina” durante la sua presenza su Facebook (ma il discorso è valido per qualsiasi social network).

Se utilizzi Facebook solo per promuovere i tuoi prodotti stai comunicando in maniera sbagliata, al pubblico sbagliato, nel posto sbagliato.

È come se entrassi in un locale dove si sta svolgendo una festa e cominciassi a parlare di previdenza sociale o di macchine per il sollevamento terra!

Un business può funzionare anche (e molto) grazie ai social network, ma bisogna abitare questi spazi nel modo giusto, abbandonando le dinamiche della pubblicità tradizionale “che rompe e interrompe”.

Potrebbe interessarti:  Tik-Tok, analisi di un fenomeno (e come usarla per il tuo business)
[Voti: 127    Media Voto: 4.8/5]
Vuoi ricevere i post in anteprima?

Unisciti ad altri marketers e ricevi i nuovi contenuti direttamente nella tua e-mail

Grazie per esserti iscritto!

Accidenti, c'è un errore...controlla e riprova