Mi è capitato (e mi capita ancora…) di leggere articoli e studi su “Come creare il post perfetto su Facebook“.

Leggendo questo materiale scopriamo che ci sarebbero orari preferiti, giorni della settimana ideali, persino il numero di parole da scrivere, gli emoji da inserire o gli hashtag da usare.

Un campionario in piena regola di piccoli trucchetti per fare in modo di ottenere quante più interazioni possibili.

TUTTE BALLE.

Il post perfetto su Facebook?

Con questo non voglio dire che non esistano pratiche per ottimizzare un post su Facebook.

Naturalmente, sono da prendere in considerazione tutte quelle “buone pratiche” che regolano di solito la qualità di un contenuto e fare in modo che sia più “coinvolgente”:

  • non scrivere post troppo lunghi
  • non usare un lessico incomprensibile o troppo tecnico
  • stabilire un proprio tono di voce adeguato

e così via.

Ma sono, appunto, pratiche comuni, che chiunque produca contenuti deve conoscere.

Pagine Facebook: ogni pagina ha una sua “storia”

Il punto è che, in realtà, ogni pagina è diversa dalle altre.

Perché parla ad un determinato pubblico, racconta una storia unica, perché ogni tipologia di post corrisponde ad un diverso obiettivo.

Se sei una media company, probabilmente il tuo obiettivo è portare gli utenti a leggere la notizia sul tuo sito: allora utilizzerai un linguaggio specifico e un determinato formato che ad esempio comprenda un link.

Potrebbe interessarti:  Immancabili: i trend del web marketing nel 2018

Se il tuo obiettivo è intrattenere, utilizzerai dei video o delle foto.

E sarà il tuo pubblico a fornirti i dati di cui hai bisogno: quando sono online, con quale tipologia di post interagiscono maggiormente, in quali orari e giorni della settimana e così via.

In altre parole: il post perfetto non esiste.

Quello che puoi fare è sperimentare e analizzare le varie tipologie di post fino a trovare quella più funzionante PER IL TUO brand.

[Voti: 149    Media Voto: 4.7/5]
Vuoi ricevere i post in anteprima?

Unisciti ad altri marketers e ricevi i nuovi contenuti direttamente nella tua e-mail

Grazie per esserti iscritto!

Accidenti, c'è un errore...controlla e riprova